Le opere

Disegno

Sin da bambino il disegno è stato presente sempre, continuamente e ossessivamente.
Disegnare sempre è stata la base della mia formazione artistica, e la base della mia vocazione. Da ragazzo, negli anni degli studi artistici, ho passato ore e ore davanti ai disegni dei maestri del passato, riproducendoli sempre con stupore per decine e decine di volte, nel tentativo di assorbirli.

foto introduttiva sul disegno

Mi ha sempre colpito un brano di Plinio il Vecchio, che sull’importanza del disegno scrisse nel I secolo d.C. : “La linea di contorno deve infatti girare su se stessa e finire in modo da lasciare immaginare altri piani e altre linee al di là, quasi che, in un certo modo, volesse mostrare quelle parti che necessariamente occulta”.
Tanti secoli fa, un’idea così visionaria e moderna del disegno.

Un disegno può essere in sé già un’opera e un lavoro completo ed esaustivo, non necessariamente uno studio finalizzato ad opere più grandi e complesse.
Disegnare quotidianamente è come possedere un linguaggio speciale, un linguaggio che può aiutare a capire meglio le cose, la nostra quotidianità, i nostri pensieri più intimi.
Può aiutarci lì dove non riusciamo con le parole o anche con una fotografia: perché il disegno è un linguaggio profondo.

Alcune matite, carboncini, o inchiostro o persino una penna qualsiasi, possono essere il mezzo per fermare un ricordo, un concetto, una visione. Che questo atto duri un’ora o un solo minuto non ha importanza. Disegnare impone e induce a saper guardare, guardare con esattezza alle cose della vita e della terra. Con occhi nuovi, sempre.


Disegni

Questa è una selezione di disegni realizzati con varie tecniche. La selezione copre un arco di lavoro di circa trenta anni.


Illustrazioni

Questa è una selezione di illustrazioni tratte da progetti per realizzare graphic novel. Per lo più sono realizzate tecnicamente unendo alle tecniche tradizionali come matite, carboncini e chine, collage di carta e foto dipinte con sovrapposizioni di colori acrilici.